Hi fellow wiki editors!

To help newly registered users get more familiar with the wiki (and maybe older users too) there is now a {{Welcome to the wiki}} template. Have a look at it and feel free to add it to new users discussion pages (and perhaps your own).

I have tried to keep the template short, but meaningful. /Johan G

It/FlightGear

From FlightGear wiki
Jump to: navigation, search
FlightGear Flight Simulator
FlightGear Flight Simulator logo
La cabina di pilotaggio del Boeing 777-200ER
La cabina di pilotaggio del Boeing 777-200ER
Developed by FlightGear Developers & Contributors
Initial release 17 Luglio 1997
Latest release 2018.3.1 (9 dicembre 2018)
Written in C++
OS Windows, Linux, Mac OS X, FreeBSD, Solaris oppure IRIX
Platform Multipiattaforma
Development status Attivo (1996-)
Type Simulatore di volo
License GNU General Public License
Website
NASA OV-10 in FlightGear 1.0

FlightGear Flight Simulator (semplicemente FlightGear o con il diminutivo FGFS) è un sofisticato, libero, e completamente open-source framework per i simulatori di volo, creato da volontari. FlightGear è rilasciato sotto i termini della licenza GNU General Public License. FlightGear è in massima parte scritto nel linguaggio di programmazione C++.

Ogni anno dal 1996 sono state rilasciate versioni sempre più dettagliate e realistiche di FlightGear.

L'ultima versione rilasciata al pubblico è disponibile come download libero quì flightgear.org/download/, con pacchetti ed eseguibili di facile installazione per vari sistemi operativi che includono Microsoft Windows, Mac OS X e GNU/Linux.

Storia

1rightarrow.png See Storia di FlightGear for the main article about this subject.

Lo sviluppo di FlightGear é iniziato come una proposta fatta in rete nel 1996, utilizzando codice grafico 3D personalizzato. Dal 1997, Curtis Olson ha guidato lo sviluppo di una versione basata su OpenGL. Sin dagli inizi molte persone hanno contribuito al progetto.

FlightGear incorpora altre risorse open-source come il modello di volo LaRCsim sviluppato dalla NASA e i dati di elevazione liberamente disponibili. I primi binari funzionanti che utilizzavano OpenGL per la grafica 3D uscirono nel 1997. L'entusiamo nello sviluppare sempre nuove versioni nel corso degli anni ha progressivamente portato a rilasci sempre più stabili ed avanzati delle stesse. Dal 2001 con regolarità il team ha rilasciato nuove versioni beta e dal 2005 lo stato sempre più maturo del software ha portato a recensioni più diffuse e un'aumento in popolarità. Il 2007 ha segnato il formale abbandono della fase di sviluppo beta grazie all'uscita della versione 1.0.0, dieci anni dopo il primo rilascio di FlightGear nel 1997.

Cabina di pilotaggio in 3D per A-10 nella verione 1.0.0 del 2008

Nel 2008 la versione 1.9.0 di FlightGear ha introdotto un cambiamento importante da PLIB a OSG che ha comportato la perdità di alcune caratteristiche come le nuvole e le ombre in 3D ma nel contempo ha permesso di aggiungerne altre quali le particelle portando un nuovo livello di realismo nella simulazione.

Software

Il motore della simulazione di FlightGear viene denominato SimGear. Viene utilizzato sia come applicazione dall'utente finale sia come ambiente di studio e ricerca, per lo sviluppo e il perguimento di idee legate alla simulazione del volo.

Queste personalizzazioni in FlightGear sono dimostrate dall'ampia gamma di modelli e tipi di aerei disponibili che variano dagli Alianti agli Elicotteri e dagli Aerei di linea fino agli Aerei militari. Questi diversi tipi di aerei sono disponibili grazie al contributo di tante persone.

In generale gli aereoplani di FlightGear utilizzano uno dei due modelli di volo JSBSim oppure YAsim. Attualmente vi è un solo motore per i terreni ed è TerraGear. Gli effetti legati al clima icludono nuvole in 3D, fulmini e orari della giornata.

Modelli Dinamici di Volo

Per Flight Dynamics Models (FDM) si intende come il volo per un aereoplano è simulato dal programma. FlightGear usa un'ampia gamma di modelli dinamici di volo alcuni scritti internamente altri importati. Ogni aereoplano deve essere programmato perchè usi uno di questi modelli. Attualmente FlightGear è l'unico simulatore grafico di volo in cui si possono usare tutti gli FDM presenti anche quelli specificamente sviluppati per lui come l'UIUC e YASim.

Le prime versioni usavano un FDM basato su LaRCsim della NASA che è poi stato sostituito da un tipo molto più flessibile.

  • JSBSim - il Modello Dinamico di Volo predefinito sin dal 2000.
  • YASim - un'altro FDM che usa metodi di calcolo diversi. Introdotto dalla versione 0.7.9 nel 2002.
  • UIUC - sviluppato dal UIUC Applied Aerodynamics Group dell'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign che usa anche lui LaRCsim. Essendo una volta ampiamente usato, è ad oggi incluso in maniera predefinita in FlightGear.
  • FlightGear può essere configurato per usare un FDM esterno come quello di MATLAB.
  • Sono stati scritti altri FDM per particolari aereoplani come quelli per mongolfiere e dirigibili.

Dipendenze di FlightGear

A differenza dei titoli del software commerciale, il risultato principale del progetto è "semplicemente" il rilascio di codice sorgente. Per trasformarlo in un programma eseguibile deve essere compilato per una determinata piattaforma. Le librerie software utilizzate per creare FlightGear sono cambiate nel corso degli anni. La principale è SimGear, che è il motore grafico di simulazione per FlightGear. TerraGear non è una dipendenza, ma semplicemente il nome dato al programma predefinito per i dati dei terrain in FlightGear. OpenAL è usato per i suoni e l'audio ed include il supporto per SDL già dalla versione 0.9.5. PLIB è utilizzato per routine hardware di supporto, precedentemente usato anche per il supporto dell'audio ma che è stato preso in carico da OpenAL. OpenGL è usato per le routine di grafica 3D integrata, e altri (vedi DirectX) dove l'accelerazione hardware non è supportata. OpenSceneGraph che è integrato in FlightGear. Ed infine, Simple DirectMedia Layer che è una libreria software che viene utilizzata per la compilazione. Alcune dipendenze variano a seconda della piattaforma in cui il codice sorgente viene compilato. Gli utenti di FlightGear devono compilarsi il codice sorgente da soli oppure trovare una terza persona che lo faccia per loro e rilasci un binario eseguibile, se non è già tra quelli disponibili nel progetto.

Hardware

L' hardware che richiede FlightGear deve supportare l'OpenGL e l'accelerazione hardware 3D con l'hardware NVIDIA che ha un supporto migliore. Le prime versioni supportavano anche le schede 3dfx ma sono stato abbandonato visto che le richieste hardware hanno iniziato a salire.

Add-ons e personalizzazioni

In FlightGear ci sono programmi integrati (dipendenze) con esso altri invece eseguono una funzione insieme ad esso. Alcuni di questi sono inclusi nel rilascio di FlightGear e sono spefcifici per una piattaforma ma creati all'interno del progetto mentre altri sono distribuiti in maniera indipendente ma sono ospitati dal progetto FlightGear.

Uno molto importante di questi è l'attuale interfaccia per lanciare l'eseguibile di FlightGear. Per gran parte della sua vita iniziale FlightGear poteva essere eseguito tramite l'interfaccia command line. Tuttavia, FlightGear Launch Control è stato incluso sin dalla versione 0.9.3 nel 2003. KFreeFlight è un launcher/front-end per KDE. FGTools è un launcher/front-end alternativo per Windows. FGKicker è un front-end basato su GTK+.

Altri programmi significativi includono editor e progetti per i dati relativi ai terrain. 'Atlas è un carta/mappa di supporto a FlightGear; Kelpie Flight Planner

Other significant programs include editors and projects for terrain data. Atlas is a chart/map support for FlightGear; Kelpie Flight Planner permette di pianificare i voli con FlightGear ed è basato su Java. Infine, WorldEditor é un editor per le piste e le vie di rullagio degli aereoporti.

Aereoplani

1rightarrow.png See Table of models for the main article about this subject.

Inizialmente FlightGear aveva un aereplano un Navion che era incluso nel progetto LaRCsim della NASA per poi sostituirlo nel 2000 con un Cessna 172. Lo sviluppo di UIUC e JSBsim ha permesso di avere molti più aerei così come lo sviluppo di YASim che é diventato l'FDM principale di FlightGear. Dalla versione 2.12 circa 400 aereoplani con oltre 900 livree sono disponibili anche se non tutti/e sono inclusi/e nel pacchetto base.

Boeing 730 parcheggiato nello scenario dell'aereoporto EHAM

Scenari

1rightarrow.png See Scenery for the main article about this subject.

Il progetto di FlightGears Scenari mondiali contiene l'elevazione e i dati ambientali del mondo intero. Oggetti -come i terminal degli aereporti, mulini a vento e i ponti- sono catalogati nel Database degli Scenari.

Networking e multi-display

Funzionalità di rete permettono a FlightGear di comunicare con altre istanze di FlightGear. É inoltre disponibile un protocollo multigiocatore per utilizzare FlightGear in una rete locale con più di un aereoplano. Questo modalità può essere usata per volare in formazine oppure come simulazione della Torre di controllo. La modalità multigiocatore é stata subito aggiornata per permettere di giocare attravero Internet. Altre caratteristiche incluse sono una mappa basata su Google maps che permette a vari giocatori di vedere gli altri partecipanti dove sono.

Diverse istanze di FlightGear possono essere sincronizzate così da creare un ambiente multi-monitor. E se tutte le istanze riescono a girare alla stezza frequenza e possibile ottenere una buona e stretta sincronizzazione frà i vari display.

FlightGear codice sorgente contro binari

A differenza del software commerciale, le date di rilascio del progetto si applicano solo al codice sorgente e non ai binari del programma. Per creare un programma eseguibile il codice sorgente deve essere compilato il che richiede parecchie librerie specifiche, altre più generiche ad in alcuni casi librerie specifiche per la piattaforma. Comunque, dato che la compilazione del codice binario è un'operazione molto impegnativa per il semplice utilizzatore, ci sono altri collaboratori che si impegnano a rendere disponibili i binari per i vari sistemi operativi e le relative piattaforme. Per esempio alcuni vecchi binari funzionano con Mac OS 9 ma le nuove versioni richiedono versioni specifiche di Mac OS X.

Per esempio alla fine del 2012 l'ultima versione del codice rilasciato era la 2.10 (pre-release) e 2.8.0 (finale). Generalmente i binari dell'ultima versione rilasciata sono disponibili per tutte le piattaforme più diffuse. Cliccka quì per aprire la pagina del download

I binari per altre architetture come IRIX non sono più supportate, anche se le versioni pre-1.0 possono ancora funzionare e si trovano git del codice sorgente.

Applicazioni ed usi

1rightarrow.png See Professional and educational FlightGear users for the main article about this subject.

FlightGear é usato in un ampia gamma di progetti di studio, industriali (compreso la NASA) e in cabine di pilotaggio costruite in casa.

Recensioni

1rightarrow.png See FlightGear Reviews for the main article about this subject.

Collegamenti

1rightarrow.png See Links for the main article about this subject.

References